La storia

L’Associazione di promozione sociale In Opera è nata da un’idea del Dr. Guido Chiaretti, Presidente di Sesta Opera San Fedele. Essa è stata costituita il 25 giugno 2016 presso l’Area pedagogica della Casa di Reclusione di Milano-Opera.

E’ espressione del desiderio di un gruppo di ristretti della Casa di Reclusione di Milano-Opera di rimettersi in gioco e di ricostituire un legame con la società.

L’Associazione ha lo scopo di offrire ai ristretti della Casa di Reclusione di Milano-Opera occasioni concrete di esercizio di gestione della propria responsabilità. All’interno della Casa di Reclusione essa promuove iniziative a favore della popolazione ristretta e all’esterno sostiene progetti di utilità sociale, come forma di riparazione al danno cagionato alla collettività, favorisce percorsi di volontariato per le persone che attualmente sono ammesse o sono nelle condizioni giuridiche per l’ammissione all’attività esterna, promuove la lotta all’esclusione sociale e supporta il reinserimento di ex-detenuti nella società.

L’Associazione svolge inoltre opera di sensibilizzazione sui temi legati alla legalità, alla giustizia riparativa e alla mediazione tra reo e vittima e organizza all’interno della Casa di Reclusione di Opera incontri tra detenuti e società civile al fine di favorire il dialogo tra le due parti.

L’Associazione ad oggi conta una settantina di soci, prevalentemente detenuti della Casa di Reclusione di Milano-Opera. Il Presidente e le cariche sociali sono membri di Sesta Opera San Fedele.

Presidente: Dr.ssa Giovanna Musco

Vice-Presidente: Giovanni Ferrarese

Soci Onorari: Dr. Guido Chiaretti, Dr. Giuseppe Tedone

Collegio dei Garanti: Dr. Guido Chiaretti, Prof. Giovanni Lodigiani, Prof. Alberto Giasanti

Volontari esterni: Cinzia Garavaglia, Francesca Temelini